Logo assossociazione Genea Onlus Logo Associazione senza fini di lucro per lo studio la prevenzione e la terapia della infertilita femminile e maschile Foto di neonato
Stampa E-mail

05a

Cause
Tecniche di PMA
Legislazione Italiana

 

L’infertilità di coppia viene definita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) come l’incapacità di una coppia di procreare dopo 12-24 mesi di di rapporti non protetti.
Il problema dell’infertilità è largamente diffuso; si stima colpisca circa il 20% delle coppie in età fertile, percentuale raddoppiata negli ultimi 50 anni.


Si definisce Procreazione Medicalmente Assistita  (PMA) l’insieme delle tecniche clinico-biologiche utili a superare problemi di infertilità di coppia. Tali tecniche prevedono l’intervento diretto sui gameti ( ovociti e spermatozoi) ed embrioni.
Nel 1978 nasce in Inghilterra  la prima bambina al mondo mediante la fecondazione in vitro e il successivo trasferimento embrionario nell’utero materno.
Nel 1992 nasce il primo bambino concepito mediante fecondazione in vitro grazie alla tecnica di inseminazione ICSI, aprendo la strada della procreazione ad uomini con gravissimi problemi spermatogenici.
Il ricorso alle tecniche di PMA è oggi crescente e le costanti innnovazioni tecnico-scientifiche e gli incoraggianti  risultati, ne fanno un settore della medicina in continua evoluzione.